giovedì, 20 settembre 2018

Ultimo Aggiornamento07:05:48 PM GMT



REFERENDUM, SEI TU A DECIDERE

E-mail Stampa PDF
finger-pointing
referendum

Referendum 12 e 13 giugno: acqua, nucleare e legittimo impedimento.

La consultazione abrogativa è valida solo se si reca alle urne il 50% più uno degli aventi diritto Acqua, nucleare, legittimo impedimento. Questi i temi centrali dei Referendum ai quali i cittadini italiani sono chiamati ad esprimersi domenica 12 e lunedì 13 giugno. Quattro schede per abrogare o meno norme di legge statali. In particolare, si chiede alla cittadinanza di pronunciarsi sulla legge di: riforma sui servizi pubblici locali, nella parte riguardante la gestione privatistica del servizio idrico; le norme che prevedono la costruzione di nuove centrali nucleari; sulla norma che consente al Presidente del consiglio e ai Ministri a non comparire in udienza penale in caso di legittimo impedimento. Si tratta di referendum abrogativi, ciò significa che si vota per abrogare, in tutto o in parte, le norme. Il referendum abrogativo è valido solo nel caso in cui si reca alle urne il 50% più uno degli aventi diritto al voto (quorum). E’ possibile ritirare e quindi votare, anche solamente la scheda per uno o per alcuni quesiti referendari. Si vota presentandosi, muniti di tessera elettorale e un documento di identità, presso il seggio indicato sulla stessa tessera elettorale. Chi avesse smarrito la tessera elettorale o non l’avesse ancora ricevuta, può richiederla all’ufficio elettorale del proprio Comune da martedì 7 giugno a sabato 11 dalle ore 9 alle ore 19, oppure nei giorni della votazione (domenica 12 giugno e lunedì 13 giugno) per tutta la durata delle operazioni di voto. I seggi resteranno aperti dalle 8.00 alle 22.00 di domenica 12 giugno e dalle 7.00 alle 15.00 di lunedì 13 giugno. PER CHI E’ FUORI SEDE: Per chi fosse impossibilitato a votare nel proprio comune di residenza, può informarsi presso la sede di qualsiasi partito politico della città in cui vive, poiché esiste la possibilità che il partito stesso possa inserirvi come "rappresentante di lista", dandovi cosi la possibilità di votare nella città in cui si vive, senza dover ritornare a casa per votare. In ogni caso avete bisogna essere muniti delle tessera elettorale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna