sabato, 22 luglio 2017

Ultimo Aggiornamento07:05:48 PM GMT



A LATERZA INAUGURAZIONE NUOVA STRUTTURA OSMAIRM

9f30b77a
1bac3166

Conclusi i lavori di realizzazione delle nuove degenze residenziali, sarà inaugurata il prossimo 17 dicembre alle ore 15:00

in Via Cappuccini a Laterza nei pressi dell’antico Convento, alla presenza del Sindaco di Laterza Ing.Gianfranco Lopane, il Direttore Generale ASL Taranto Dott.Fabrizio Scattaglia, il Presidente della Giunta Regionale l’On.Nichi Vendola, il Presidente del Consiglio Regionale Dott.Onofrio Introna, l’Assessore alle Politica per la Salute il Prof.Dott.Tommaso Fiore, la Nuova Struttura Sanitaria dell’O.S.M.A.I.R.M. All’arrivo e ricevimento delle Autorità, e degli Invitati, seguirà l’inaugurazione con il tradizionale “taglio del nastro” e la Benedizione della struttura impartita da Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Pietro Maria Fragnelli Vescovo di Castellaneta. Riferimento da oltre quarant’anni della riabilitazione fisica, particolarmente indirizzata alle disabilità fisiche e mentali gravi, ha da sempre ospitato soggetti gravemente svantaggiati, costituendo un faro nella gestione dei pazienti la cui permanenza in forma stabile, all’interno del nucleo famigliare di appartenenza, è del tutto o in parte incompatibile, e riuscendo nel contempo anche ad attrarre degenti provenienti da Regioni limitrofe. Il nuovo plesso, in grado di ospitare 270 utenti, è suddiviso in 14 moduli da 20 posti letto, ed ogni camera di degenza a due letti è munita di servizi igienici e comfort alberghieri, per il pieno soddisfacimento dei bisogni dei pazienti. Le attenzioni poste nelle fasi di progettazione e di realizzazione della nuova Struttura, si notano già osservando la distribuzione dei plessi, che lasciano trasparire la metodica di una stratificazione orizzontale di collegamento, utile a ridurre a livelli minimali gli impedimenti fisici e le barriere architettoniche, ostacolo ad una mobilità attiva e compartecipata. Realizzata in aderenza alle vigenti normative, si avvale di moderne e sofisticate tecnologie riabilitative, non da ultimo il tappeto rotante in acqua in grado di favorire, attraverso la riduzione del peso corporeo del paziente nel fluido, un aumento della sua capacità di movimento, con incremento del tono muscolare, ottenuto in modo più confortevole ed efficiente. Assume poi particolare significato l’interesse prestato nel campo delle abilitazioni, per favorire il recupero di quelle abilità residue in grado di ristabilire, attraverso predisposti laboratori, le residuali capacità manuali, utili al pieno coinvolgimento del paziente, nel suo concetto più ampio di dignità e decoro del valore uomo. La forte tradizione riabilitativa, soprattutto nel campo delle patologie neurologiche, la presenza di un team interprofessionale di spiccato profilo, la dotazione di tecnologie d’avanguardia nella valutazione dei residuali postumi a carattere invalidante, l’esistenza di percorsi assistenziali fortemente caratterizzati e condivisi per questa tipologia di pazienti, il supporto del mondo Accademico e di Società Scientifiche, attraverso azioni di raccordo e confronto, rendono ragione di una scelta profondamente innovativa, caratterizzata da elevati contenuti scientifici e manageriali. Oltre a Medici Specialisti (Neurologi, Ortopedici, Fisiatri), prestano la loro attività fisioterapisti, collaboratori sanitari professionali infermieri, logopedisti, psicologi, educatori. E’ attraverso la congiunzione delle loro esperienze maturate negli anni, e della loro qualificata professionalità, che assume significativa valenza il percorso riabilitativo ed abilitativo erogato dall’Osmairm.

 

Dr. Cosimo Turi Direttore Sanitario O.S.M.A.I.R.M

 

Elaborato a cura di Domenico Savino Resp.Segreteria Organizzativa Area Stampa

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna