sabato, 22 luglio 2017

Ultimo Aggiornamento07:05:48 PM GMT



AIDS: NON ABBASSIAMO LA GUARDIA

condom

Arcigay: "Con chiunque tu scelga di giocare la prevenzione fa parte del gioco"

30 milioni di persone, a livello mondiale, positive al virus HIV: un numero che rischia di non comunicare più la gravità della situazione, perché automaticamente applicato alle realtà dei paesi più poveri del nostro pianeta. Nel nostro immaginario pensiamo che il problema, da noi, sia ormai residuale. Ma le cose non stanno così; si stima infatti che in Italia l’infezione interessi circa 150.000 persone (dato di prevalenza) e che ogni anno siano circa 4000 le nuove diagnosi (dato di incidenza). Oggi l'infezione da HIV è prevalentemente trasmessa per via sessuale e coloro che si infettano si presentano con ritardo ai centri di diagnosi, con la malattia già in atto.

In occasione del 1 dicembre, giornata mondiale per la lotta contro l'AIDS, l'Arcigay Foggia Comitato Promotore vuol porre l'attenzione sulla necessità di ravvivare la soglia di attenzione sul valore della prevenzione. Il sesso, inteso come forma di spensieratezza, passione e divertimento deve essere vissuto in modo consapevole. No a paura e pregiudizi, si al rispetto delle regole. In tal senso bisogna porre i riflettori della comunicazione sul valore della prevenzione e sull'uso responsabile di preservativo e dental dam (vedi http://www.lila.it/info_aids_dentaldam.htm) per poter ambire ad una vita pienamente vissuta e condivisibile. Si stigmatizza la mancanza di una campagna informativa ad hoc da parte del Ministero che tuteli soprattutto i più giovani che si avvicinano alle prime esperienza sessuali. In tale ottica, il Comitato di Foggia il prossimo 3 dicembre, sabato, sarà presente, negli orari d'ingresso e d'uscita, dinanzi a diversi istituti superiori della città per attività di volantinaggio informativo. Saranno utilizzate le campagne nazionali predisposte da Arcigay nonchè quella pensata dal Comitato denominato: "Come ti metti e metti..." Arcigay Foggia invita a non rinunciare al gioco del sesso e dell'amore ma invita, altresì, a non rinunciare al rispetto primario della nostra salute e della nostra vita.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna